Tibu
Sgabello Alzabile

Sgabello dal design minimale Tibu di Magis; disponibile in dieci differenti colorazioni, con seduta in poliuretano o tessuto.

€ 586,00

* Campi Necessari


Prezzo Scontato: € 527,40
Store Credit generati: € 8,00

Descrizione

Tibu di Magis è uno sgabello dal design minimale creato dal duo di creativi norvegesi Anderssen & Voll ed è proposto in dieci differenti colorazioni. La seduta girevole è realizzata in poliuretano e può essere rivestita anche nel tessuto Kvadrat pratico e resistente.
Il design complessivo si caratterizza per geometrie essenziali dominate dall'elemento del poggiapiedi che scaturisce dalla struttura verticale con una lieve curvatura.
Tibu è proposto con seduta regolabile in altezza ed è adatto per arredare con stile moderno e personale cucine, living, bar e ristoranti.

Caratteristiche
sgabello minimale alzabile e girevole
struttura in acciaio dal disegno morbido ed essenziale
seduta in poliuretano disponibile anche con rivestimento in tessuto Kvadrat
modello con altezza regolabile dotato di pistone a gas con comando di regolazione integrato alla struttura

Dimensioni
Regolabile in altezza con seduta girevole:
- cm Ø 37 h. regolabile da cm 60 a 70
Altezza poggiapiedi: regolabile da cm 18 a 35

Materiali e Finiture
Seduta:
- poliuretano
- tessuto Kvadrat Steelcut 2
Struttura:
- acciaio verniciato poliestere

Opinione Arredatore

L'Opinione dell'Arredatore
Lo sgabello Tibu è stato realizzato per innovare lo sgabello da bar regolabile con pistone a gas all'interno della collezione Magis, la quale si è rivolta nel 2014 al duo norvegese Anderssen & Voll.
Il grande successo di questo prodotto è testimoniato anche dal fatto di esser stato insignito della Menzione d'Onore dalla giuria internazionale del Compasso d'Oro ADI 2016.
Sgabello dalla struttura semplice e solida, assume un "sapore" nordico grazie alla palette gessosa della verniciatura, che contribuisce a conferire a Tibu leggerezza, versatilità e contemporaneità; inoltre, è un prodotto che incarna le migliori caratteristiche di due diverse tradizioni progettuali, scandendo linee geometriche dalla semplicità nordica ad eleganti forme, che rimandano al design italiano. Il movimento è dato dall'unione delle varie parti, con seduta e poggiapiedi uniti in una forma continua, mentre la base e la colonna sono connesse tra loro come elementi bilanciati.

Approfondimento tecnico

Specifiche Materiali
Verniciatura in poliestere: realizzata con resine e polveri a base di polimeri; consiste nella creazione di uno strato superficiale che protegge i materiali dagli agenti atmosferici, in particolare viene realizzata sulle superfici metalliche garantendone una resistenza maggiore all'ossidazione.

Consigli per la Manutenzione
Si consiglia l’impiego di un panno morbido, asciutto o imbevuto di acqua. Utilizzare eventualmente detergenti liquidi neutri diluiti in acqua. Si sconsiglia l’uso di spugne abrasive poiché potrebbero graffiare il prodotto. Per la versione in tessuto, una manutenzione quotidiana e l’eliminazione immediata delle macchie garantiscono che il rivestimento di lana si mantenga in ottime condizioni. Spesso è sufficiente pulire con aspirapolvere ed esporre regolarmente il mobile all’aria fresca. Di tanto in tanto è consigliabile pulire il tessuto utilizzando un detergente per lana di buona qualità seguendo attentamente le istruzioni. Fare attenzione a non bagnare eccessivamente il tessuto. Non utilizzare mai smacchiatori non diluiti e nemmeno sbiancanti, ammoniaca o sapone destinati alle superfici solide. Normalmente è possibile eliminare molti tipi di macchie limitandosi ad utilizzare acqua tiepida. Per le macchie oleose utilizzare uno smacchiatore a secco. Per le macchie insolubili (chewing gum, cera di candele, ecc.) utilizzare un sacchetto di plastica riempito di ghiaccio per strofinare la macchia fino a quando la sostanza diventa friabile. Utilizzare una lama pulita, non affilata e piatta per rimuovere delicatamente la sostanza. Prestare particolare attenzione quando si utilizzano i solventi, perché potrebbero danneggiare l’imbottitura sottostante. Fare attenzione che tali superfici non vengano a contatto con sostante acide. Evitare l’esposizione alla luce diretta del sole o a fonti di calore.
Una manutenzione periodica e corretta mantiene l'aspetto originario e prolunga la durata del prodotto. Trattare le macchie immediatamente, più tempo rimangono nel tessuto e più diventa difficile rimuoverle. Prima di scegliere il metodo di pulizia, fare sempre una prova in un punto nascosto del sedile. Evitare prodotti di pulizia diversi da quelli indicati e un uso improprio del prodotto: non appoggiare oggetti ad alta temperatura, non salire sul prodotto, non impiegarlo come scaletta.

Informazioni Aggiuntive

Design
Anderssen & Voll
Area di Produzione
Italia
Requisiti di Montaggio
Montaggio Assente o Basilare
Numero Colli
1
Peso
17,10 Kg
Metri Cubi
0,11 m³
Altri prodotti della stessa Collezione
Vedi tutti i prodotti della collezione (Magis)

Produttore

La storia di Magis è fatta di prodotti vincenti, successo commerciale e creazioni che hanno cambiato la storia del design contemporaneo. L'azienda veneta nasce nel 1976 ed in pochi anni si impone sul mercato con arredi originali, materiali all'avanguardia e lavorazioni innovative. Il 1984 è l'anno della scaletta Step che, seppur inizialmente snobbata, negli anni successivi viene prodotta in un milione di esemplari diventando un classico desiderato ed imitato. Gli anni '90 vedono la collaborazione di designer come Jasper Morrison, creatore di pezzi iconici oggi esposti al MoMa. Di questi anni è anche la mitica seduta Bombo di Stefano Giovannoni. Il susseguirsi di successi mediatici e commerciali hanno portato Magis ad occupare le esposizioni permanenti dei più celebri musei di arte contemporanea.
Il 2000, anno della Air-Chair di Morrison, vede la produzione orientarsi verso le materie plastiche, riciclate e riciclabili, con l'adozione dell'iniezione e dello stampaggio rotazionale. Il 2004 dà la luce a Me Too, collezione dedicata ai piccoli. Le creazioni di Magis continuano a ricevere numerosi riconoscimenti internazionali, ultimo dei quali il Compasso d'Oro 2011 conferito alla Steelwood Chair dei Bouroullec.

Vedi Anche