Si accomoda sul pavimento, veste la casa, scalda l'ambiente, crea uno spazio unico, "è l'anima dell'appartamento". Il tappeto suscita emozioni e lo si calpesta volutamente anche a piedi nudi per passione, perché è bella la sensazione, per sentirne il materiale e il calore.
Non tutti i tappeti sono uguali, oggi ci concentriamo sui tappeti in lana, sulle caratteristiche e sui metodi di manutenzione e pulizia.


 

Come pulire un tappeto in lana

Come eliminare un liquido dal tappeto in lana

Tamponare immediatamente la superficie bagnata con un panno pulito asciutto. Esercitare pressione per assorbire la massima quantità di liquido possibile ed evitare che penetri in profondità nelle fibre.

Come eliminare una macchia dal tappeto in lana

Per scoprire come eliminare facilmente tutte le macchie dal tappeto ti consigliamo di leggere la nostra guida: "Pulire il tappeto: come eliminare le macchie". Scoprirai cosa fare e cosa non fare per togliere macchie di caffè, vino, smalto, inchiostro, sangue e anche vomito e scoprirai alcuni metodi per eliminare la gomma da masticare.
Consigliamo sempre di testare i prodotti prima di utilizzarli. Verificare l'effetto prima su un'area poco visibile del tappeto, se il colore e le fibre non cambiano aspetto e non si rovinano è possibile applicare il prodotto sulla zona interessata.

In generale la lana ha buona resistenza agli acidi diluiti a temperatura elevata ma resistenza pari a zero agli acidi concentrati. Gli alcali caustici rovinano molto la lana. Il sapone provoca l'infeltrimento delle fibre.
Per pulire un tappeto in lana è bene utilizzare detergenti neutri o debolmente acidi, lavaggi a secco e applicare la minor azione meccanica possibile.

Come lavare un tappeto in lana?

Seguire scrupolosamente le istruzioni riportate sull'etichetta o contattare la ditta produttrice per avere maggiori informazioni.
In caso di macchie profonde è consigliato rivolgersi a centri di pulizia specializzati.
Se si preferisce lavare il tappeto in autonomia è bene mantenere il tappeto in piano, non spazzolare, non centrifugare, lasciare asciugare in piano.

Tappeto Baku di HomePlaneur in lana e viscosa

 

Consigli generali sull'utilizzo dei tappeti in lana

  • Si raccomanda una manutenzione quotidiana per evitare un accumulo di polvere e sporco sulla superficie.
  • Evitare di appoggiare mobili pesanti o con angoli troppo accentuati, il peso potrebbe causare uno schiacciamento delle fibre che difficilmente potranno riacquistare la bellezza originaria.
  • Durante le prime settimane è possibile che alcune fibre si stacchino dal tappeto. Per eliminare queste fibre in eccesso è sufficiente passare l'aspirapolvere; non utilizzare spazzole o battitappeto.
  • Ruotare periodicamente il tappeto sia per ottenere un'esposizione uniforme alla luce sia per uniformare il calpestio e l'usura.
  • Se il tappeto è leggero e scivoloso è bene utilizzare un sottotappeto a garanzia di maggior stabilità e sicurezza.

Caratteristiche dei tappeti in lana

  • la lana ha potere coibentante e agisce come un buon isolante termico;
  • la lana assorbe acqua fino al 30% del suo peso;
  • la lana è poco infiammabile e a contatto con il fuoco si carbonizza lentamente;
  • la lana è elastica e tenace;
  • le fibre di lana tendono a saldarsi e compenetrarsi;
  • la lana è fotosensibile e cambia aspetto dopo un'esposizione prolungata e continua alla luce del sole.

 

Non tutti i tappeti in lana sono uguali. Aspetto, consistenza e soprattutto qualità cambiano a seconda dell'effettiva composizione delle fibre. Esistono tappeti in 100% lana, tappeti in lana vergine, lana neozelandese o lana Woolmark, esistono tappeti che vedono la combinazione della lana con viscosa, lino, cotone, acrilico, poliestere o seta vegetale. La qualità, le prestazioni e la durata nel tempo di un tappeto in lana cambiano a seconda dei materiali impiegati.

La nostra collezione di tappeti per la casa comprende tutte queste soluzioni ed è molto sensibile alle tendenze, ai nuovi materiali e all'evolversi dei gusti. Contatta senza impegno il nostro Servizio Clienti per ricevere maggiori informazioni e consigli sulla scelta giusta per te e la tua casa.

Tappeto Bricks 100% pura lana vergine
Tappeto Akita in lana certificata Woolmark

 

Cos'è la lana Woolmark?

Woolmark è il marchio universalmente riconosciuto come sinonimo di qualità che certifica l'impiego di "pura lana vergine", ovvero di vera lana le cui fibre non sono state precedentemente lavorate o utilizzate per realizzare altri prodotti. Un prodotto acquisisce la certificazione Woolmark solo se rispetta stringenti standard qualitativi come ad esempio resistenza, usura, carico di rottura delle fibre, colore, soprattutto dopo l'esposizione a luce, acqua e solventi.

 

Vuoi scoprire come eliminare le macchie di sporco dai tappeti? Vuoi scoprire come pulire altri tipi di tappeto? Stay tuned! A breve potrai cliccare su tutti i seguenti link:
- Come eliminare le macchie dal tappeto
- Come pulire tappeti in fibra naturale
- Come pulire tappeti in fibra sintetica
- Come pulire tappeti in acrilico

 

Contatta un arredatore di ArredaClick