Laccio
Tavolino Design

Tavolino da salotto Laccio ispirato al design di Marcel Breuer. Struttura in tubo di acciaio cromato e piano in laminato bianco o nero.

€ 197,00

* Campi Necessari


Prezzo Scontato: € 163,31

Descrizione

Il tavolino Laccio disegnato e progettato da Marcel Breuer deve la sua forma a una serie di sgabelli che Breuer progettò per la mensa del Bauhaus. La struttura è in tubo di acciaio cromato e il piano in laminato nero o bianco. Disegnato nel 1925 quasi contemporaneamente alla Wassily, vero e proprio masterpiece, il tavolino Laccio è realizzato con la medesima struttura in tubolari di acciaio cromato che contrassegna questo periodo della storia dell'arredamento e della storia personale di Marcel Breuer.

Dimensioni
- cm 55 x p.48 x h.45
- cm 136 x p.48 x h.34

Colore Piano
- laminato: bianco, nero

Struttura
- acciaio cromato

Informazioni Aggiuntive

Design
Marcel Breuer
Paese di Produzione
Italia
Requisiti di Montaggio
Montaggio Assente o Basilare
Altri prodotti della stessa Collezione
Vedi tutti i prodotti della collezione (cod.pr)

Designer

Marcel BreuerMarcel Breuer (Pécs, 1902 – New York, 1981)
Che Marcel Breuer sarebbe diventato uno dei grandi architetti creativi del secolo, lo si era capito già negli anni venti, quando, a trentadue anni, studiava nella falegnameria della Bauhaus. Il maestro artigiano Hartmann, per esempio, ricorda che Breuer, con coraggio e perseveranza, mise in questione le regole quasi sacre della Bauhaus e trovò soluzioni molto personali. Durante gli anni di studio alla Bauhaus ha disegnato mobili per una casa modello ed è stato cofondatore di una cooperativa per l'architettura. Dal 1925 al '28 ha diretto la classe di falegnameria. Le sue prime sedie in tubo d'acciaio sono di questo periodo e anche i primi arredamenti: le case dei maestri della Bauhaus, l'appartamento berlinese di Erwin Piscator.
Nel 1937 Breuer si trasferì negli Stati Uniti dove ha vissuto fino alla morte. A Cambridge (Massachusetts) aveva uno studio assieme a Walter Gropius e per nove anni è stato professore di architettura alla Harvard University. Breuer ha realizzato una serie di grandi progetti esemplari: l'edificio dell'Unesco a Parigi, il grande magazzino "De Bijenkorf" a Rotterdam, l'ambasciata degli Usa all'Aja, il Whitney Museum of American Art a New York e lo Sport Park a Flushing Meadows. Dopo gli anni '30 non ha più disegnato mobili, bensì arazzi. Breuer viene definito razionalista, ma non fu mai unilateralmente razionalista. La grande qualità delle architetture di Breuer è data proprio dalla loro bellezza abbinata a una grande funzionalità.

Produttore

Questo articolo è il frutto della creatività e della sapienza artigiana che contraddistinguono l'azienda produttrice, ubicata in Toscana: una realtà nata da una vera e propria bottega, un'officina specializzata nella lavorazione di tubolari di acciaio per l'arredamento.
Coniugando l'eccellenza del "fatto a mano" che da sempre contraddistingue il settore dell'arredamento in Italia, e l'innovazione tecnologica, l'azienda si è saputa distinguere sul mercato tramite uno stile ed un'offerta inconfondibili.
La ricerca di materiali ed attrezzature meccaniche innovativi, il patrimonio culturale che solo un'azienda nata da una bottega può avere, sono gli ingredienti che contraddistinguono la produzione di questo brand leader nella creazione di arredi di design ispirati ai classici della Bauhaus e del modernariato: la collezione include tavoli, tavolini, poltroncine e sedie realizzati partendo dai disegni originali di Eames, Van Der Rohe, Eileen Gray, Mart Stam, Aarnio, Breuer, Jacobsen, Nelson.

Tavoli, tavolini, poltroncine e sedie iconiche ispirati ai classici del design

Vedi Anche